martedì 22 gennaio 2008

Di (ver) s (amente) abili

Ho un figlio, Ale, uno stupendo bimbo down. Ho così l'autorizzazione al parcheggio nelle aree handicap, come, ad esempio vicino alla scuola dove frequenta la quinta elementare. Stamattina è di nuovo successo. Un altro genitore, probabilmente una mamma che era poi a chiacchierare davanti alla scuola o nel bar li vicino, aveva deciso che quel posto andava bene per lei (vedi foto). Così io e Ale abbiamo dovuto andare più lontano e camminare camminare.. Quanta rabbia.. dovreste provare cosa si sente.. Perchè oltre che prenderci il parcheggio non si prendono anche la nostra diversabilità? Meno male che Ale ha sempre il sorriso sulle labbra nonostante che il papà si arrabbi... così mi passa tutto molto in fretta..

4 commenti:

giadatea ha detto...

vergognoso, la cosa capita anche nella scuola delle mie figlie..

pietro ha detto...

ciao sono del sito
lacasadipit.blogspot.com

la mia battaglia ha avuto una svolta,
ora i giornali ne parlano, il consiglio comunale si sta muovendo ...
insomma .. forse qualcosa sta "cambiando"

giadatea ha detto...

dovrei avere risolto, almeno credo, anche se non vorrei parlare troppo presto....

Melina2811 ha detto...

Non sarà neanche l'ultima volta che succederà.... sicuramente si ripeterà di nuovo. Un vecchio proverbio dice che la mamma degli stupidi è sempre incinta... quindi questi soggetti esisteranno sempre......

C'era bisogno di questo blog?

Informazioni personali

Luca, questo è il mio nome. Vi è mai successo da avere mille cose da dire e quando è il momento non riuscire a comunicarle?